Passa ai contenuti principali

Post in evidenza

Snack al Burro d'arachidi - PB energy bites

Tiramisù: due versioni a confronto



Il tiramisù è un grande classico ed è presente più o meno nella lista dessert dell'80 % dei ristoranti. Ciononostante difficilmente riesco a mangiare un buon tiramisù che non sia fatto in casa. E' uno dei dolci con cui sono cresciuta perchè mia madre lo faceva spesso. Nella sua ricetta originaria non viene aggiunto nulla alla crema di mascarpone.


Anni fà, assaggiando il tiramisù di un'amica, ho scoperto che lo preparava aggiungendo un pò di panna montata alla crema. L'ho adorato e da allora l'ho fatto sempre cosi, con grande soddisfazione di chi lo ha assaggiato negli anni.


In passato avevo fatto anche alcuni tentativi di aggiungere i bianchi montati alla crema, perchè sapevo che molti lo preparano cosi. Peccato che io ottenevo una crema liquida, in cui i bianchi si separavano dal resto e un tiramisù tristissimo. Ho quindi desistito fino a quando, nelle chiacchiere durante la preparazione del cenone di capodanno con gli amici, mi è stato detto che i bianchi d'uovo vanno montati con lo zucchero, preparando insomma una meringa. Ho quindi deciso di dare un'ultima chance a questa preparazione.


La ricetta della crema è uguale fino all'aggiunta del mascarpone; nella versione 1 si aggiunge la panna montata mentre nella 2 la meringa. Trovate entrambe le versioni qui di seguito.


 Tra le due sono un pò combattuta: la versione 1 è più compatta e il tiramisù resta più bello da vedere; la versione 2 resta un pò più liquidina ma il sapore è ottimo.



Provatele e fatemi sapere se avete risolto il dilemma!

Ingredienti

2 Caffè lunghi
Pavesini
Marsala dolce (a piacere)
Cacao Amaro

- per la crema
4 uova
250 g Mascarpone
8 cucchiai Zucchero (versione 1) oppure 10 (versione 2)
100 mL Panna da montare già zuccherata (solo versione 1)

Procedimento

Preparate i caffè e uniteli ad una spruzzata di Marsala in un piatto fondo.

Crema versione 1: Unite i tuorli d'uovo agli 8 cucchiai di zucchero e lavorateli con il frullino elettrico fino a farli diventare chiari e spumosi. Unite il mascarpone e frullate fino ad ottenere una crema omogenea. Con le fruste pulite, montate in un contenitore separato la panna. Aggiungete la panna alla crema al mascarpone mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.

Crema versione 2: Separate i tuorli dagli albumi e conservate metà di questi ultimi. Montate i due albumi con il frullino elettrico. Quando saranno bianchi e spumosi aggiungete 4 cucchiai di zucchero, uno per volta, continuando a montare. Dovrete ottenere una meringa bianca, ben ferma. Frullate quindi i 4 tuorli con i restanti sei cucchiai di zucchero fino a farli diventare chiari e spumosi. Unite il mascarpone e frullate fino ad ottenere una crema omogenea.Aggiungete la merinaga alla crema al mascarpone mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.

In una pirofila coprite il fondo con un leggero strato di crema. Bagnate i pavesini nel caffè ormai freddo; io faccio fare una rotazione completa nel caffè e poi li sbatto leggermente sui bordi del piatto per eliminare l'eccesso. Disponeteli ordinatamente nella pirofila fino a completare uno strato e poi copriteli con la crema. Proseguite con gli strati mettendo i pavesini in modo alternato; dovrebbero uscire 3-4 strati. Terminate con uno strato abbondante di crema e cospargetelo di cacao amaro setacciato con un colino. Mettete il tiramisù in frigo per un paio d'ore prima di consumarlo.

Commenti