Passa ai contenuti principali

Post in evidenza

Snack al Burro d'arachidi - PB energy bites

Pavlova con crema al limone e frutti di bosco

Pavlova con crema al limone e frutti di bosco

La pavlova è un dolce nato in Oceania (la paternità è infatti contesa tra Australia e Nuova Zelanda) che pare sia stato dedicato ad una ballerina russa Anna Pavlova. E' formato da una base di soffice meringa, ricoperta di panna montata e frutta. Oggi vi propongo una versione un pò diversa.

Problemi con la meringa

Vi starete chiedendo dov'è la magica meringa nelle mie foto.. purtroppo ho preparato questo dolce per una cena tra amici in meravigliose monoporzioni ma nella fretta mi sono dimenticata di fare le foto. Il giorno dopo mi stavo mangiando le mani quando il mio ragazzo mi ha fatto gentilmente notare che era avanzata un sacco di crema e dei frutti di bosco e quindi avrei potuto tranquillamente riprepararla.

Ma il destino si è accanito contro di me e per la prima volta non mi è montata la meringa. Mi sono comunque ostinata a cuocerla e montare il dolce anche se chiaramente il risultato non può competere con l'originale.

Pavlova con crema al limone e frutti di bosco

Svelato l'arcano della strana pavlova della foto, vi do qualche raccomandazione per la preparazione della base di meringa:
  1. Preparatela possibilmente il giorno prima se avete ospiti.
  2. Abbiate delle uova in più a disposizione.
  3. Accertatevi di avere del ghiaccio in freezer.
A parte questi consigli di tipo organizzativo, a livello culinario dovete:
  1. Fare attenzione che non ci sia del rosso negli albumi, se avete il dubbio buttate tutto. L'ideale è aprire un uovo per volta in un bicchiere.
  2. Iniziate ad aggiungere lo zucchero quando gli albumi sono montati per metà.
  3. Se non dovesse montare provate a immergere la ciotola in un bagno di ghiaccio per qualche minuto e riprovate a montare.
Detto questo non voglio terrorizzare nessuno, solitamente la meringa non è cosi difficile da fare e a me personalmente non aveva mai dato problemi. Questa sotto è una foto vecchia di una pavlova che avevo preparato per un pranzo con i miei, farcita con panna montata, mirtilli, lamponi e frutto della passione.

Pavlova con panna, mirtilli, lamponi e frutto della passione

Pavlova con crema al lemon curd

La pavlova è infatti uno dei dolci preferiti di mia madre, che mi ha chiesto diverse volte di prepararglielo. Il ripieno di panna montata è però un pò stucchevole e mi sono sempre chiesta con cosa poterlo sostituire. Qualche tempo fa ho visto una puntata di Masterchef Junior Australia e preparavano delle pavlove con una crema al limone. Ci ho messo anni a rifarle ma sono molto contenta del risultato!

Per la crema al limone ho usato come base del lemon curd allungato con panna montata. Il lemon curd si può usare anche tal quale ma è davvero limonosissimo e l'ho trovato più gradevole con la panna. In più potete usare parte dei tuorli avanzati dalla preparazione della meringa e preparare anche questo il giorno prima. Come frutta potete usare qualsiasi cosa, preferibilmente una frutta che dia acidità: i più diffusi sono i frutti di bosco ma anche le fragole e i kiwi. Se vi piace e riuscite a reperirlo potete aggiungere sopra il frutto della passione, eliminandone prima i semi con un colino. Il risultato con i frutti rossi è eccezzionale.

Pavlova con crema al limone e frutti di bosco

Ingredienti

- per la pavlova
3 albumi
125 g Zucchero
1/2 cucchiaio Fecola
1/2 cucchiaino Lievito per dolci
1 cucchiaio Succo di Limone

- per il lemon curd
1 e 1/2 Limone
1 Uovo
2 Tuorli
50 g Burro
100 g Zucchero

panna da montare
frutti di bosco

Procedimento

Preriscaldate il forno a 100 °C. Preparate la meringa montando gli albumi con un pizzico di sale. Quando saranno ben spumosi aggiungete lo zucchero, il lievito e la fecola. Continuate a frullare e aggiungete il succo di limone. Quando la meringa sarà pronta formerà dei picchi in superficie e non si muoverà se rovesciate la ciotola. Trasferitela sulla teglia foderata di carta da forno e con una spatola cercate di dargli una forma rotonda e di creare dei bordi. Cuocete per circa un'ora, deve diventare croccante esternamente. Lasciate raffreddare nel forno semiaperto. Una volta raffreddata spostatela subito sul piatto da portata e conservatela al riparo dall'umidità.
Preparate il lemon curd grattuggiando la buccia dei limoni e unendola al loro succo. In una ciotola in vetro capiente messa sul bagnomaria fate sciogliere il burro. Nel frattempo montate lo zucchero con le uova intere e i tuorli. Unite il composto di uova al burro fuso, girando per non fare cuocere le uova. Unite quindi il succo e la buccia dei limoni. Cuocete a bagnomaria mescolando spesso fino a quando non inizia ad addensarsi; ci vorranno circa 10-15 minuti. Togliete dal bagnomaria e fate raffreddare coperta a contatto da pellicola.
Montate la panna e aggiungetevi il lemon curd (potete regolarvi cosi per il sapore limonoso finale, aggiungendo più o meno lemon curd a seconda del vostro gusto personale). Disponete la crema al limone così ottenuta sulla base di meringa e decorate con la frutta scelta.
La torta rende al meglio se assemblata un paio d'ore prima di essere servita, dopo di che inizia ad ammorbidirsi un pò la meringa; può comunque essere consumata anche il giorno successivo. Conservatela in frigo e tenetela mezzora a temperatura ambiente prima di consumarla.

Commenti